TD3A1088
“Lo spazio aereo e la composizione”

3 workshop, 3 artiste, 1 solo percorso.
Costruire la propria esibizione dalla A alla Z è l’obbiettivo di questi 3 laboratori.
Tre INCONTRI studiati e strutturati per essere seguiti singolarmente oppure come “perCORSO” verso la performance artistica.
Un workshop di approfondimento deve dare molto di più rispetto alle lezioni seguite presso la propria palestra, non deve e non può essere un elenco di metodi di salite, figure e prese agli attrezzi. Non deve essere sempre generico per accogliere un pubblico più ampio possibile altrimenti resterà ben poco nel bagaglio artistico e/o tecnico dell’allieva.

Pertanto questi incontri sono rivolti a chi già possiede le basi di un attrezzo(quindi frequenta o ha già frequentato un corso) ed una buona resistenza, in particolare sui tessuti.

Il percorso di studio e approfondimento, rivolto a TUTTE le discipline aeree (tessuti, trapezio, cerchio e corda), si articola su tre fine settimana con 3 artiste professioniste di grande esperienza:
2 e 3 Aprile Erika Bettin “Movimento ed organicità”
23 e 24 Aprile Claudia Ossola “Lo spazio aereo e la composizione”
28 e 29 Maggio Lucia Fusina “Interpretazione”

Sarà possibile per gli allievi incentrare il percorso sul proprio attrezzo preferito.

Il percorso vuole fornire solide basi di conoscenza e strumenti per la creazione di una propria esibizione artistica di acrobatica aerea: la creazione scenica, il movimento, l’approcio all’attrezzo da terra, la coreografia, la composizione delle figure, il senso del ritmo, la scelta della base musicale, i costumi.

1° appuntamento – MOVIMENTO ED ORGANICITA’ –
2 e 3 APRILE 10-13/14-17 con Erika Bettin.
Lo stage si propone di trovare nuove strade da percorrere all’interno del lavoro sugli attrezzi aerei.
Lì dove si creano inconsciamente costrizioni e automatismi si lavorerà andando a sbloccare il movimento stravolgendo l’idea di linearità del corpo costretto, erroneamente, a seguire l’oggetto.
Da un lavoro sulla danza si elaborerà una piccola seguenza fisica creata a terra per poi svilupparla sugli attrezzi aerei come metodo di allenamento aereo.
Numero massimo di partecipanti 15
2° Appuntamento – LO SPAZIO AEREO e LA COMPOSIZIONE –
23 e 24 APRILE 10-13/14-17 con Claudia Ossola.
Lo stage è concepito come un percorso tecnico volto alla scrittura di una propria sequenza ai tessuti.
La chiave di lettura che useremo sarà quella dello spazio aereo, della sua poetica e del suo utilizzo consapevole e giocoso.
In questo secondo step verrà proposto un lavoro che toccherà diversi ambiti utili alla composizione di un numero aereo:
– La composizione di una sequenza intesa come scelta consapevole di
passaggi che si susseguono,
– Come distribuire gli elementi tecnici all’interno della sequenza,
– L’utilizzo dei diversi livelli in altezza e la loro valenza,
– il rapporto terra- aria,
– Intenzione e durata del numero,
– Affinità e dissonanze tra numeri cosidetti classici e contemporanei,
– Nuovi elementi tecnici e passaggi utili alla costruzione della
sequenza.
Lo spazio sarà la linea guida attraverso la quale giocheremo e
reinventeremo la tecnica aerea.
Pertanto la tecnica sarà al servizio del
significato di quello che si vorrà di volta in volta esprimere.
Durante lo stage parti teoriche si alterneranno a parti di movimento.
Non è necessario arrivare con una sequenza già pronta.
Si consiglia di portare carta e penna.
Numero massimo di partecipanti: 15

3° Appuntamento – INTERPRETAZIONE –
29 e 29 MAGGIO 10-13/14-17 con Lucia Fusina.
Interpretazione di una routine aerea.
Per uscire dalla logica del numero come un insieme di figure
preconfezionate e andare verso una composizione che sia
espressione del singolo e del suo sentire personale.
Il workshop è rivolto a persone che abbiano già
una discreta resistenza in aria.
Si richiede ai partecipanti di portare una
piccola sequenza di elementi (figure,
cadute…) base sulla quale lavoreremo durante
i due giorni.
In questa fase, verrà messo l’accento sulla
presenza scenica, sulla consapevolezza del
proprio corpo in scena e sulla relazione con il
pubblico.
Si cercherà di analizzare gli aspetti più
teatrali della performance – poiché portare
davanti ad un pubblico una routine aerea non
significa solo svolgere un esercizio fisico, ma
anche comunicare ed emozionare, raccontare uno
stato d’animo o interpretare un personaggio.
In particolare lavoreremo sull’ingresso in
scena, sull’uscita di scena, sulla relazione
con il tessuto, sull’emozione che si vuole
portare di fronte al pubblico.
Ai partecipanti verrà richiesto di portare due
tracce musicali a loro scelta e due possibili
costumi che ritengono utilizzabili come abiti
di scena sui tessuti.
Così analizzeremo il movimento in relazione
alla musica, lavoreremo sui cambiamenti di
ritmo e proveremo a ripetere la routine con
differenti esercizi ed improvvisazioni.
Numero massimo di partecipanti: 15

NB Attenzione, i posti sono limitati e confermati solo dopo aver ricevuto il bonifico.
Minimo 5 partecipanti per il pacchetto completo.
PAGAMENTO
IBAN : IT03K0501811100000000220074
Intestato a: Accademia delle Arti Acrobatiche ASD APS
Causale: Nome Cognome + “pacchetto intero” o “nome workshop”.
Pacchetto intero 36 ore: 270 € se acquistato entro il 31 Marzo.
Due workshop 24 ore: 180 € entro il 31 Marzo, 210 € dopo il 31 Marzo.
Singolo workshop 12 ore: 100 € se acquistato entro il 31 Marzo, 110 € dal 1 Aprile in poi.
Farà fede la data di esecuzione nelle ricevuta da inviare via email a info@jumpacademy.it

I workshop sono rivolti ai soci dell’Accademia delle Arti Acrobatiche ASD APS e pertanto verrà inviata copia della richiesta di adesione da compilare e reinoltrare compilata.
per qualsiasi richiesta di informazione e confermare la propria partecipazione, scrivere una mail a info@jumpacademy.it

PS Possibilità di alloggio con sacco a pelo presso la nostra struttura tra sabato e domenica, bagni e docce disponibili.
E’ presente un spazio ristoro per gli associati con tavoli e sedie riservati a chi consuma al bar.
E’ fatto divieto a chiunque consumare i propri pasti in palestra o negli spogliatoi.

Leave a reply